Iniziativa Scouting Potenza

Promozione dello sviluppo sostenibile e integrato delle iniziative locali

Con l’iniziativa “Scouting” (PON Legalità), l’Ufficio Territoriale di Governo (UTG) di Potenza intende attivare una funzione di supporto agli Enti Locali nell’accesso ai fondi e nella gestione di investimenti in favore della crescita e dell’occupazione:

  • Promuovere la sostenibilità economica, sociale e ambientale e la resilienza di un territorio.
  • Promuovere l’approccio integrato place based al processo decisionale che ha come presupposto il contesto geografico.

L'UTG di Potenza, a valle di una percorso di formazione, informazione e sensibilizzazione svolto con il supporto di CRESME Consulting ed il coinvolgimento degli Enti Locali, intende favorire l'accesso alle opportunità del nuovo ciclo straordinario di programmazione (Fondi del Recovery Plan e Risorse della Coesione 2021-2027).

I processi da attivare a tali fini possono essere così sintetizzati:

  • Enti locali o territoriali coinvolti in forma pro-attiva
  • Rilevazione dei bisogni
  • Definizione dell'area target in base ai bisogni rilevati
  • Strategia territoriale basata su investimenti coordinati localmente secondo un APPROCCIO INTEGRATO (intersettoriale, multistakeholder)
  • Tavoli di concertazione e negoziazione per l’accesso ai finanziamenti
  • Pianificazione degli investimenti
  • Progettazione degli interventi

 

Ogni piano di sviluppo territoriale, basato su investimenti coordinati localmente secondo un approccio integrato, individua strategie e finalità perseguite. Per esempio:

  • Interrompere il processo di spopolamento e di declino sociale ed economico in corso e dotare le comunità locali di risorse e strumenti in grado di restituire vitalità e capacità d’agire ai territori, alle persone ed alle imprese, rafforzando le dinamiche sociali ed economiche e favorendo il reinsediamento ed un complessivo processo di rigenerazione;
  • Creare Borghi come luoghi dello “stare insieme”, luoghi di vita capaci di futuro,  dove abitare, vivere e fare impresa, in cui supportare la comunità locale affinché non venga meno il presidio territoriale e la tutela dell’identità locale, costruendo comunità coese;
  • Incrementare le dotazioni di servizi sanitari, di trasporto collettivo, di connessioni e infrastrutture digitali;
  • Implementare condizioni per uno sviluppo turistico responsabile e sostenibile, legato anche la mobilità dolce, alla natura e al paesaggio;
  • Contribuire alla transizione ecologica, attraverso il recupero e riqualificazione energetica degli edifici pubblici, energie rinnovabili, comunità energetiche, ecc.
  • Avviare la digital trasformation, con la promozione di servizi digitali, di sistemi basati sull’Internet delle Cose (Iot), anche secondo la logica di smart city / smart community

Le misure proposte dagli Enti Locali secondo la metodologia illustrata dovrebbero individuare le aree tematiche di investimento interessate.

Aree di investimento

  • Rigenerazione di aree territoriali
  • Green economy
  • Smart village
  • Salute
  • Istruzione
  • Occupazione
  • Passaggio dai servizi istituzionali a quelli basati sulla comunità
  • Affrontare la segregazione sociale, educativa e abitativa

Nell'ambito dell'iniziativa Scouting Potenza, al fine di avviare i processi di sviluppo ed investimento ipotizzati,  sono organizzati tavoli di sharing design per l'elaborazione di concept di progetto, che individuino azioni e necessità di investimento, finalizzate al perseguimento di peculiari strategie e finalità di sviluppo territoriale. 

I predetti concept sono sintetizzati in Shalling! attraverso schede e mappe interattive che descrivono le ipotesi di intervento.

I fabbisogni di investimento sono da definire (per esempio) tra i seguenti.

Interventi di rigenerazione territoriale:

      • realizzazione di servizi digitali (smart village); rete elettrica intelligente; telefarmacia, telemedicina e teleassistenza; supporto alla pianificazione e alla prevenzione dei rischi;
      • sistemi verdi per la mitigazione degli effetti del cambiamento climatico (forestazione urbana, permeabilità delle superfici, ecc.), sistemi tecnologici per deflusso e recupero dell’acqua, fino a pavimentazioni stradali drenanti e materiali ecocompatibili;
      • interventi integrati e condivisi per la mobilità e i trasporti (veicoli elettrici, aumento trasporto pubblico, bicicletta, intermodalità e hub per connessioni tra mezzi veloci e lenti);
      • riqualificazione energetica edifici pubblici; illuminazione con LED e fotovoltaico; integrazione del sistema di produzione energetica (teleriscaldamento e teleraffrescamento; accumulo di energia su larga scala; cogenerazione); accumulo termico ed energetico su scala vasta; fotovoltaico; mini-eolico; energia geotermica profonda e superficiale; recupero del calore di scarto);
      • comunità energetiche rinnovabili con l’aggregazione e la condivisione a livello locale degli impianti di produzione di energia rinnovabile.

Rinascita economica e sociale, per favorire l’eccellenza produttiva attraverso formazione e sistema delle competenze:

      • Valorizzazione delle risorse ambientali, forestali e boschive (creazione di associazioni fondiarie, innovazione tecnologica, formazione, ecc.);
      • valorizzazione patrimonio culturale ed ambientale, miglioramento ricettività;
      • implementazione di servizi socioassistenziali innovativi;
      • aree evolute coworking;
      • nuove scuole anche mediante sostituzione edilizia;
      • decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale;
      • interventi per la manutenzione stradale, trasporto locale sostenibile e ciclovie;
      • assistenza di prossimità e telemedicina. Casa come primo luogo di cura ed assistenza domiciliare.

Turismo ed interventi per il miglioramento delle strutture turistico-ricettive e dei servizi turistici:

      • reti e infrastrutture per la mobilità dolce: cammini, sentieri, ciclovie, greenways;
      • reti urbane ciclabili e reti di collegamento tra paesi, su strade a basso traffico, greenways e ciclovie turistiche in sede propria.

Per stimolare l'elaborazione di strategie integrate di sviluppo locale nella provincia di Potenza, coerenti con i fabbisogni dei territori e con le opportunità del nuovo ciclo straordinario di programmazione (Fondi del Recovery Plan e Risorse della Coesione 2021-2027), l'UTG di Potenza organizza Focus tematici di approfondimento, che vedono come partecipanti esperti nazionali e  sindaci dei Comuni.

 

Focus Tematico Mercoledì 24 Marzo 2021, h.11.30 / 13.00

(evento svolto con circa 60 partecipanti)

SVILUPPO TERRITORIALE INTEGRATO – Le opportunità offerte dalle politiche di coesione e dal Recovery Plan.

Presenti il Prefetto di Potenza, Dr. Annunziato Vardè, e il Vice Prefetto Dr.ssa Ester Fedullo.

Sono intervenuti:

  • Francesco Monaco, Responsabile Area Mezzogiorno e Politiche per la Coesione Territoriale dell’ANCI e Fondi europei ed investimenti territoriali di IFEL, Fondazione per l’Economia e la Finanza Locale;
  • Micaela Fanelli, Vicepresidente nazionale ALI (Autonomie Locali Italiane) e componente del Comitato Direttivo dell'Agenzia per la Coesione Territoriale.

Modera: Sandro Polci (CRESME Consulting).

VEDI IL VIDEO DEL FOCUS ON LINE

 

Focus Tematico Giovedì 8 Aprile, h.11.30 / 13.00

(evento svolto con circa 40 partecipanti)

STRATEGIA NAZIONALE DELLE GREEN COMMUNITY (SNGC), “Smart Village”, “Oil free zone”: strumenti e risorse per la transizione ecologica e digitale.

Presenti il Prefetto di Potenza, Dr. Annunziato Vardè, e il Vice Prefetto Dr.ssa Ester Fedullo.

Sono intervenuti:

  • Mauro Annunziato, Direttore Divisione Smart Energy ENEA;
  • Luciano Zeni, già A.D. “Primiero Energia SpA” per la produzione idroelettrica;
  • Alessio Vaccaro, Esperto progettazione europea;
  • Luigi Modrone, Amm. Unico SEL - Società Energetica Lucana;
  • Salvatore Adduce, Presidente regionale A.N.C.I..

Modera: Sandro Polci (CRESME Consulting).

Presentazioni:

Annunziato-ENEA-Smart-Land-e-Energy-Communities.pdf

Panoramia-Fondi-Europei-Green-Community-Alessio-Vaccaro.pdf

ACSM-Primiero-Oil-free-zone.pdf

VEDI IL VIDEO DEL FOCUS ON LINE

 

15 Aprile 2021, h.11.30 / 13.00 - Terzo Focus Tematico

PROGETTI INTEGRATI “CULTURE DRIVEN”

Presenti il Prefetto di Potenza, Dr. Annunziato Vardè, e il Vice Prefetto Dr.ssa Ester Fedullo.

Intervengono:

  • Patrizia Minardi, Dirigente Ufficio “Sistemi culturali e turistici. Cooperazione internazionale” Presidenza della Giunta - Regione Basilicata;
  • Francesco Canestrini, Segretario Regionale Ministero della Cultura (MIC) – Basilicata;
  • Stefania D’Ottavio, Assessore alle AAPP, Centro storico, Cultura del Comune di Potenza;
  • Saverio Lamiranda, A.D. “Distretto Turistico Terre d’Aristeo”.

Modera: Sandro Polci (CRESME Consulting).

MAPPA INTERATTIVA DEL PROGETTO

La mappa interattiva può contenere le ipotesi di intervento, ognuna delle quali è rappresentata da un layer. Ogni layer può essere composto da elementi geo-referenziati. Cliccando sugli elementi si passa alla scheda di dettaglio di ogni ipotesi di intervento. L’icona in alto a sinistra nel riquadro grigio della mappa permette di gestire i layer. L’icona in alto a destra nel riquadro grigio della mappa permette di ingrandire la mappa.

Scroll to top